Testimonial 2017


carlo_balljana_17

CARLO BALLJANA

Conosciuto dalla critica ufficiale come lo “Scultore del vento”, è nato a Farra di Soligo il 29 agosto del 1944. Si è laureato in ingegneria e architettura artistico-ambientale a Friburgo, in Svizzera. Dal 1963 espone in mostre collettive e personali in tutto il mondo e partecipa a concorsi nazionali ed esteri. Si dedica principalmente alla realizzazione di monumenti e di grandi opere in spazi pubblici e privati. Ha eseguito oltre ottanta monumenti in Europa: un’opera di rilevanza mondiale è il reliquiario in oro e argento che conserva l’apparato vocale di Sant’Antonio nella Cappella del Tesoro nella Basilica Vaticana del Santo di Padova.

Tra le mostre più importanti ricordiamo l’esposizione all’Ateneo San Basso a Venezia nel 1988, al Museo Civico Bellona di Montebelluna nel 1989, all’Espace Eugène Delacroix a Parigi nel 1991 e, nel 1993, al Museo Fondazione G.B. Cima di Conegliano.

Carlo Balljana ha vinto numerosi riconoscimenti, tra i quali il primo premio medaglia d’oro scultore del Campidoglio a Roma nel 1982 e il primo premio del Concorso Internazionale d’Arte, in occasione del centenario della Tour Eiffel a Parigi nel 1989. Sue opere si trovano nella Città del Vaticano (quattro croci ssi in bronzo, da Papa Giovanni XXIII a Karol Wojtyla); a Washington (scultura di contadina veneta al Presidente Ronald Regan), a Sotto il Monte (in provincia di Bergamo), nella casa natale di Papa Giovanni XXIII (un importante gruppo bronzo che rappresenta la famiglia dei Roncalli); a Mosca (volo di colombe in bronzo al presidente sovietico Mickail Gorbaciov, 1989) a So a in Bulgaria (monumento a Papa Giovanni XXIII, 2002) a Sotto il Monte nel seminario del PIME, nel giardino della casa natale di Papa Giovanni XXIII, un grande complesso bronzeo rappresentante l’Albero della Vita, 2003. Nel 2004 il Comune di Moriago della Battaglia dona al Presidente Carlo Azeglio Ciampi una scultura di Balljana dedicata ai Caduti del Piave. Le gallerie di referenza di Carlo Balljana sono: il Cenacolo Internazionale di Scultura a Parigi e Sernaglia, Treviso.

Nel 2006, il grande Portale in bronzo del Duomo di Sotto il Monte, dedicato al Beato Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo Il.
Hanno scritto di lui tra gli altri: Vittorio Sgarbi, Raffaele De Grada, Cardinale Angelo Sodano, Mons. Loris Francesco Capovilla, Carlo Sgorlon, Paolo Rizzi, Paolo Levi, Carlo Munari, Franco Solmi, Mircko Sickosky, Edoardo Noseda, Marco Roncalli.

Carlo Balljana è stato lo scultore uf ciale delle Universiadi Invernali Belluno-Cortina 1985, coniando le medaglie per gli atleti di tutto il mondo.